Attività dell’Osservatorio Raffaelli nel 2013

/Attività dell’Osservatorio Raffaelli nel 2013
Attività dell’Osservatorio Raffaelli nel 20132018-08-30T17:49:49+00:00

ATTIVITA’ SVOLTE DURANTE L’ANNO 2013

OBIETTIVI PER L’ANNO 2013: ATTIVITA’, PROGETTI, INIZIATIVE

Diverse attività sono in corso di attuazione da parte del nostro Osservatorio. L’attività per il 2013 verterà principalmente sui seguenti canali:

  • Formazione ed Informazione in attività didattiche per gli studenti delle Scuole dell’Istituto Comprensivo “Fabrizio De Andrè” di Casarza Ligure attraverso la nascita di un Laboratorio di Meteorologia e di Ambiente con lo scopo di diffondere la cultura di protezione civile in collaborazione con le associazioni di volontariato di protezione civile locali e le istituzioni pubbliche (comune, corpi dello stato ecc..);
  • Prossima uscita del I° Libro sulla storia dell’Osservatorio Meteorologico,Agrario, Geologico di Bargone in Comune di Casarza Ligure (Genova) dal 1865;
  • Prossima uscita del I° Libro sulla geologia della Val Petronio e fenomeni di protezione civile;
  • Installazione di nuovi punti di monitoraggio meteorologico;
  • Installazione di un punto di monitoraggio idrologico;
  • Installazione di web cam;
  • Mostra sulle storicità degli eventi naturali accaduti in Val Petronio;
  • Analisi dei valori climatici e divulgazione alla popolazione attraverso incontri pubblici promossi dall’Associazione, coinvolgendo enti di ricerca pubblici;
  • Collaborazione con la rete museale esistente in Val Petronio: Museo Mineralogico Parma Gemma di Casarza Ligure, Ecomuseo della Cultura Contadina di Velva in Comune di Castiglione Chiavarese (Ge).

Questo elenco qui sotto, esprime le vere attività che abbiamo svolto durante l’anno 2013. C’è da aggiungersi un costante monitoraggio meteo-idrometrico e geologico oltre che agrario svolto quotidianamente attraverso i profili facebook e twitter.
Alcuni obiettivi per l’anno 2013 non si sono raggiunti, quali:
Mostra sulle storicità degli eventi naturali accaduti in Val Petronio;

ATTIVITA’ GIA’ SVOLTE

Attività di monitoraggio meteo-idrometrico sul territorio della Val Petronio, in occasione del livello di allerta meteo-idrologica 1-giallo e poi 2-rosso e successivamente 1-giallo del 25 e 26 Dicembre 2013.



Siamo stati presenti Domenica 8 Dicembre 2013 al


Il Presidente e Direttore del Consorzio di Bonifica e Irrigazione Canale Lunense, Massimo Morachioli, ci ha invitati a partecipare a tale convegno.


21 NOVEMBRE 2013 – GIORNATA NAZIONALE DELL’ALBERO
Abbiamo piantato una pianta di alloro in Località Santuario di N.S. della Guardia di Velva in Comune di Castiglione Chiavarese (Genova)


INCONTRO PUBBLICO VENERDI’ 25 OTTOBRE 2013 ALLE ORE 18:00 PRESSO VILLA SOTTANIS A CASARZA LIGURE
SI TERRA’ UN INTERESSANTISSIMO INCONTRO APERTO A TUTTI E AD INGRESSO GRATUITO CONSISTENTE NELLA SPIEGAZIONE DEI FENOMENI METEOROLOGICI CHE COLPIRONO IL TERRITORIO DELLA VAL PETRONIO TRA IL 25 E IL 28 OTTOBRE 2012 E IN GENERALE LA SPIEGAZIONE DI TALI FENOMENI E DEL SISTEMA LIGURE DI MONITORAGGIO METEOROLOGICO, CONDOTTO TUTTO QUANTO DA PERSONALE DELL’AGENZIA A.R.P.A.L. LIGURIA.


GIORNATA DIDATTICA A GENOVA CON LE MEDIE DI CASARZA LIGURE E DI MONEGLIA dell’Istituto Comprensivo Fabrizio De Andrè di Casarza Ligure -Ge
In collaborazione con Associazione di Volontariato di Protezione Civile SCAB Molassana, Associazione di Promozione Sociale Osservatorio Meteorologico, Agrario, Geologico Prof. Don Gian Carlo Raffaelli e Comune di Casarza Ligure Servizio di Protezione Civile ed Istruzione
LUNEDI’ 14 OTTOBRE 2013 ORE 09:00 – 12:30 A GENOVA

OBBIETTIVI
Diffondere la cultura di protezione civile e contribuire a formare cittadini responsabili e capaci di agire anche nelle grandi emergenze.

ARGOMENTI
Dissesto Idrogeologico Gestione delle emergenze alluvionali Importanza delle norme comportamentali di auto protezione Importanza della prevenzione e previsione dei fenomeni meteo

METODOLOGIA
Coinvolgimento diretto degli studenti attraverso due laboratori di simulazione che li hanno visti dapprima Protagonisti e successivamente autentici portatori di esperienza nei confronti di altri studenti e della cittadinanza.

I LABORATORI EDUCATIVI
• il dissesto idrogeologico
• i tempi di corrivazione
• quanto assorbono le piante
• cosa succede quando non ci sono le piante
• quanto e importante salvare il nostro patrimonio boschivo
• la cementificazione

• il bacino idrografico del Ferreggiano
• simulazione di una esondazione del rio Feregiano
• cosa bisogna fare per prevenire le alluvioni
• quale comportamento bisogna adottare durante una emergenza di livello 2
• cosa sono i livelli di attenzione alluvioni


GIORNATA PRESSO FIERA DI SAN MICHELE A CASARZA LIGURE 29 SETTEMBRE 2013
Siamo presenti con apposito gazebo per l’intera durata della fiera.


GIORNATA DI: FATTORIA DIDATTICA 28 SETTEMBRE 2013

  • VI INFORMIAMO DELLA MANIFESTAZIONE FATTORIE DIDATTICHE APERTE CHE SI TERRA’ SABATO 28 E DOMENICA 29 SETTEMBRE IN OGNI FATTORIA DIDATTICA DELLA REGIONE LIGURIA.
  • SAREMO PRESENTI A TAL PROPOSITO, VISTO LA COLLABORAZIONE AVVIATA, PRESSO L’AZIENDA AGRITURISTICA E FATTORIA DIDATTICA “LE SORGENTI DEL GROMOLO” DI WALTER BIANCHI PER LA GIORNATA DEL 28 SETTEMBRE DOVE PARLEREMO DI METEOROLOGIA E DI GEOLOGIA CON INTERESSANTE ESCURSIONE AL LAGO PREISTORICO DI BARGONE E ALLA FLORA E FAUNA PARTICOLARE IVI PRESENTE OLTRE A TRATTARE DEI PILOW (LAVA A CUSCINO) DI BARGONE.

                     ….Se io fossi acqua…
film documentario sugli tragici eventi calamitosi che colpirono la val di vara il 25 Ottobre 2011

Dopo varie proiezioni ed una tournèe in giro per il Paese, selezionati a Cinemambiente a Torino, ospiti di Slow food italia a Caffeina a Viterbo, fuori concocorso all’ischia film festival, selezionati al Poseidonia film festival a Carloforte, “SE IO FOSSI ACQUA”, approda per la prima volta in provincia di Genova e l’occasione si terrà a Casarza Ligure presso l’auditorium di Villa Sottanis in un evento promosso dall’Osservatorio Meteorologico, Agrario, Geologico Prof Don Gian Carlo Raffaelli e con il patrocinio del Comune di Casarza Ligure. L’evento è stato patrocinato per la prima volta, anche da Slow Food Italia.
Il documentario è un viaggio narrato dalle stesse voci di chi ha vissuto in prima persona il dramma dell’alluvione del 25 ottobre 2011 in Val di Vara, il racconto dei soccorritori e la voce dei tecnici che, a vario titolo, hanno partecipato alla macchina della Protezione Civile ed hanno liberato dal fango e dai detriti una valle. Il racconto di Carla si identifica con il valore secolare delle piazze italiane. La poesia narrata di Agnese è una lezione di territorialismo. Il volto di Giovanni trasmette la serenità ed il carattere antico di un popolo. Le mani di Maura, che ricamano dei mazzi di fiori di zucca, ricordano le mani delle tante donne che hanno fatto l’Italia. La voce di Marino è capace di sciogliere il ghiaccio che ciascuno di noi si porta dentro. E tanti altri ancora.
Il documentario non si limita a realizzare un racconto corale sul dramma del 25 ottobre 2011. Esso si sviluppa nella testimonianza di una comunità che reagisce prontamente allo scoramento iniziale ed al ritardo degli aiuti economici e ricomincia a lavorare la propria terra, dopo averla ripulita dai tronchi divelti e dai detriti, rimettendola in produzione senza “saltare” la stagione della semina. Una comunità in cui i valori profondi della solidarietà, dell’appartenenza, del dialogo vengono vissuti prima ancora che raccontati. Il documentario prova a raccontare tutto questo, attraverso il linguaggio universale dell’immagine e della parola.
Il filo conduttore del racconto è l’elemento acqua che diventa intimo attraverso un rapporto-conflitto quasi famigliare perché, nonostante quello che ha provocato, in fondo “l’acqua è la vita”.


Installazione di aste idrometriche lungo i corsi d’acqua del Bacino del Torrente Petronio nei comuni di Castiglione Chiavarese e Casarza Ligure

Si è proceduto a pulire i tratti di corsi d’acqua dove si installerà le aste idrometriche e un sensore idrometrico a lettura manuale sul Torrente Cacarello, affluente di sponda orografica destra del Torrente Petronio e facente parte del Bacino del Torrente Petronio.

Configurazione di un semaforo luminoso per allerta meteo-idro

Nei primi giorni di Luglio si è proceduto con la configurazione e l’assemblaggio di n° 1 sistema semaforico luminoso per allerta meteo-idrogeologica da installarsi presso Piazza Mazzini, sede dell’attuale municipio del Comune di Casarza Ligure, adiacente al corso d’acqua denominato Torrente Cacarello. Questo progetto di configurazione ed assemblaggio riguarderà altri nove di queste cassette semaforiche di allertamento luminoso da installarsi in ogni frazione e luoghi critici del territorio comunale di Casarza Ligure. Uno di questi sistemi è stato invece installato presso Piazza Aldo Moro nel Giugno 2012, presso l’edificio della ex Comunità Montana Val Petronio. In totale i punti semaforici saranno undici.

Messa in rete internet la Stazione Meteorologica di Mereta in Comune di Castiglione Chiavarese (Genova).

La Stazione Meteorologica di Mereta è stata posta on line grazie al programma cumulus attraverso il sito twitter dal 25 Giugno 2013: @meteomereta dove ogni 30 minuti vengono trasmessi i dati meteo della stazione con possibilità di riceverli sul proprio cellulare.
Dal 15 Luglio 2013 grazie a Ermanno Vietti dell’Osservatorio Meteorologico di Monasterolo T.se, ha permesso di realizzare questo sito web: http://meteomereta.altervista.org  dedicandosi a configurare il programma e la stazione per la sua trasmissione dati.

Esercitazione di protezione civile CECCANO S.A.R. 2013 tenutasi i giorni 28,29 e 30 Giugno a Ceccano (Frosinone)

Immagine

La protezione civile di Casarza Ligure, l’Osservatorio Meteorologico Raffaelli e l’Associazione di Volontariato di Protezione Civile E.R.A. Sez. Prov. di Genova in trasferta a Ceccano per esercitazione di protezione civile S.A.R. 2013

          Su invito da parte del Presidente dell’Associazione di Protezione Civile E.C. Ceccano e del Comune di Ceccano (Fr) rivolto al Geometra e Di.Ma. Claudio Monteverde, sulla base di una collaborazione ed amicizia avvenuta a partire dal 2009 durante l’evento sismico che colpì la regione Abruzzo, i colleghi di Ceccano hanno invitato il Geom. Monteverde a presenziare all’esercitazione di protezione civile Ceccano S.A.R. 2013 nei giorni 28,29 e 30 Giugno.
La richiesta è stata trasmessa come referente di protezione civile per il comune di Casarza Ligure e come Direttore dell’Osservatorio Meteorologico, Agrario, Geologico Prof. Don Gian Carlo Raffaelli. Inoltre è stata invitata a partecipare l’Associazione di volontariato di protezione civile E.R.A. Sez. Provinciale di Genova attraverso il suo Presidente Francesco Gargano.
In occasione dell’Esercitazione il Geom. Monteverde è stato invitato a tenere un convegno sul sistema ligure di protezione civile, sul volontariato in Liguria, sulle nuove tecnologie di comunicazione, sugli ultimi fenomeni meteorologici del 2011 e del 2012 che colpirono la regione Liguria, Casarza compresa lo scorso 26 Ottobre 2012 e le attività di protezione civile che si stanno intraprendendo su Casarza Ligure. La partecipazione è stata molto utile anche per migliorare conoscenze tecniche inerenti il soccorso e l’assistenza alla popolazione (per esempio il soccorso in ambito fluviale) nonché attività sull’uso di specifiche attrezzature (esempio: nuovi modelli di idrovore, sistemi di comunicazione radio e gps). È stata perciò un’occasione di confronto fra due realtà, ma un momento di profonda amicizia, solidarietà e scambio di valori che contraddistinguono il volontariato di protezione civile nonché momento di continua crescita formativa al fine di migliorare costantemente ed essere preparati ad affrontare qualsiasi situazione critica. Insieme all’Associazione E.R.A. Sezione Prov. di Genova, su proposta del suo Presidente Francesco Gargano e del Direttore, Geom. e Di.Ma. Claudio Monteverde, si sta progettando anche su Casarza Ligure un’esercitazione di protezione civile in cui verranno coinvolte tutte le realtà del sistema locale di protezione civile e di altri territori, invitando anche gli amici ed colleghi della provincia di Roma, di Frosinone e di Latina, al fine di rappresentare/simulare al meglio problematiche che si potrebbero manifestare nel nostro territorio e mettere alla prova ed migliorare le procedure d’intervento anche in applicazione del piano comunale di protezione civile.



In occasione della II° Edizione di Expo Habitaria tenutasi a Casarza Ligure nei giorni 16-17-18-19 Maggio 2013, il nostro Osservatorio ha partecipato all’evento all’interno di uno stand dove si è svolta attività divulgativa delle materie trattate.

MONITORAGGIO METEO-IDROLOGICO PER FINI DI PROTEZIONE CIVILE SULLA VAL PETRONIO

Immagine

Allerta Nivologica Livello1-Giallo 23-24 Febbraio 2013.In Questa foto in Località Costa di Bargone un volontario dell’Associazione di Protezione Civile E.R.A. interveniva per sistemare la segnaletica divelta dalle raffiche di vento e di neve.
Fin dai primi giorni del nuovo anno, la rete meteorologica dell’Osservatorio è servita per l’Associazione di Protezione Civile Radioamatori E.R.A. Sezione Provinciale di Genova presieduta dal Signor Francesco Gargano e agli enti locali della Val Petronio al fine del monitoraggio per attività di protezione civile sul territorio.
Grazie alle stazioni meteorologiche di Mereta in Comune di Castiglione Chiavarese (Genova) posta a quota 325 m s.l.m. , e nel comune di Casarza Ligure presso le Località di Barletti Superiore posta a metri 120 s.l.m. , di Verici posta a metri 110 m s.l.m. E’ stato inoltre installato nel mese di Gennaio 2013 un termometro con rilevatore di umidità presso la sede del Municipio di Casarza Ligure al terzo piano quota 41 m s.l.m.
In aggiunta a queste stazioni, dal 28 Novembre 2012 è attiva la stazione meteorologica A.R.P.A.L. installata a Bargone e posta a quota 260 m s.l.m.

OPERAZIONE FIUMI 2013

Immagine

Giornata di formazione ed informazione per le scuole di Casarza Ligure e per i cittadini sul tema del rischio idraulico-idrogeologico promossa da Legambiente Nazionale e Liguria, Dipartimento della Protezione Civile Nazionale e con il sostegno del Comune di Casarza Ligure– Servizio di Protezione Civile.
E’ partita da Genova, in Liguria, la decima edizione di Operazione Fiumi 2013, la campagna nazionale che Legambiente, insieme al Dipartimento della Protezione Civile Nazionale con il compito di diffondere i temi che vanno dal monitoraggio, alla prevenzione e all’informazione del rischio idrogeologico ed idraulico.
Le iniziative si concentreranno quest’anno in Liguria, in Sicilia e in Campania, tre zone particolarmente significative che negli ultimi anni hanno subito tragici eventi calamitosi. A Casarza Ligure, A Genova, a Messina, e nell’area della penisola Sorrentina si dedicheranno ai cittadini, in particolare ai più giovani e al mondo della scuola, incontri pubblici, seminari, dibattiti, approfondimenti e giornate di volontariato per la tutela e la cura di tratti delle sponde di fiumi torrenti e fiumare.
A CASARZA LIGURE L’INIZIATIVA HA AVUTO LUOGO MARTEDI’ 5 FEBBRAIO 2012 PRESSO PIAZZA DELLA VITTORIA-CENTRO DI CASARZA LIGURE DALLE ORE 08:30 ALLE ORE 13:30. Coinvolgendo i ragazzi delle Scuole Medie (IA, IB, IC, IIA, IIB, IIC) in un percorso didattico di diffusione della cultura di protezione civile, ma anche la popolazione. All’iniziativa è stata presente anche la locale Associazione di Volontariato di Protezione Civile denominata E.R.A. Sezione Provinciale di Genova Email:provincialegenova@era.eu che nel corso del 2012 ha svolto attività di prevenzione sul territorio comunale di Casarza Ligure operando nella pulizia di piccoli corsi d’acqua e nell’attività di monitoraggio e presidio del territorio durante ogni giornata in cui fu emanto il livello meteo di allerta oltre al supporto per l’evento alluvionale del 26 Ottobre 2012.

IL NOSTRO OSSERVATORIO HA COLLABORATO PER LA PARTE DIVULGATIVA ALLA POPOLAZIONE E PER LA MEMORIA STORICA DI EVENTI NATURALI VERIFICATESI SUL TERRITORIO COMUNALE DI CASARZA LIGURE.