Meteo per Escursionismo ed Attività Outdoor

Rischio INCENDIO BOSCHIVO

#osservatorioraffaelli #bosco #fuoco #incendioboschivo Si informa che in Liguria non è ancora stato attivato lo Stato di Grave Pericolosità per il Rischio di Incendi Boschivi. Permangono le regole stabile dalle diverse ordinanze sindacali dei comuni liguri. Tuttavia con giornate di vento forte è SCONSIGLIATO e VIETATO accendere fuochi per bruciare sterpaglie, residui da lavorazione edilizia, fare barbecue al di fuori delle aree attrezzate. Prestare massima attenzione, e chiamare il 112 o 1515 per segnalare un incendio.

Le pagine sono ancora incomplete, è in corso l’aggiornamento del Sito.

Notizie

Eventi

Sentieri

Iscriviti per ricevere il Notiziario dell'Osservatorio Raffaelli dal 1883

* indicates required

La nostra storia

L’Associazione opera nel Levante ligure (tra Genova e La Spezia, dalla Costa all’Appennino) nel campo della meteorologia, climatologia, idrologia, agrometeorologia, agraria, scienze forestali, scienze naturali, botanica, micologia, fauna, geologia, ambiente, escursionismo & sentieristica, protezione civile. Grazie ai Soci e Soci Volontari, ognuno con differenti passioni e professionalità, realizzano e partecipano alle iniziative in modo volontaristico e senza scopo di lucro.

Porta avanti la sua lunga storia e quanto già veniva realizzato da fine ‘800. Le attività dell’Osservatorio, fondato nel 1883 a Bargone di Casarza Ligure (Ge) furono moltepici. Il fondatore Prof. Don Gian Carlo Raffaelli, nativo di Bagnone (Ms), ivì poi morì, fu in stretto contatto con illustri personalità scientifiche dell’epoca. Ebbe diverse pubblicazioni e rapporti anche con Centri meteorologici sino in Sud America ed in Europa.
Realizzò una fitta rete di stazioni meteorologiche sul Levante ligure, in Lunigiana e sull’appennino piacentino e parmense.

Costituita l’Associazione il 29 Settembre 2012 e intitolata al suo Fondatore.
Attuale Presidente, Legale Rappresentante e Direttore:
Geom. Di.Ma. Claudio Monteverde

L'Osservatorio risponde